Promuovere Innovazione e Sviluppo nelle PMI

Il Consiglio Scientifico

La valutazione delle attività e dei progetti promossi dal Programma PMInnova è svolta da un organo collegiale, denominato Consiglio Scientifico. Il Consiglio Scientifico è costituito da professionisti e docenti universitari di riconosciuto prestigio internazionale.

                                                                                  

Alexandre Dolgui è professore ordinario presso l’Università «Ecole Nationale Supérieure des Mines» di Nantes, in Francia; dirige il Dipartimento di Automazione, Produzione e Informatica.

È direttore responsabile dell’International Journal of Production Research (Taylor & Francis), rivista scientifica di elevata rilevanza per L’ingegneria di produzione.

Dieter Spath dal 2002 dirige l’Istituto di Management Technology (IAT) dell’Università di Stoccarda ed è tra i dirigenti dell’Istituto Fraunhofer per l’ingegneria industriale (IAO).

Dal 2008 al 2009 è stato Preside della Facoltà di Engineering Design dell’Università di Stoccarda. In precedenza è stato professore ordinario presso l’Università di Karlsruhe (TH), Istituto per le macchine utensili e tecnologie di produzione, e Preside della Facoltà di Ingegneria Meccanica.

Dal 2009 il Prof. Spath è vice presidente dell’Accademia tedesca di Scienza e Ingegneria e membro del consiglio del Premio “Georg Schlesinger”: per i suoi meriti in campo scientifico è stato insignito della Croce al merito della Repubblica federale di Germania.

Chris O’Brien è professore ordinario e preside del dipartimento di Operations Management nella Nottingham University Business School in Cina.

Già docente di Economia e Diritto Commerciale, professore di Ingegneria della Produzione e Preside della Scuola di dottorato dell’Università di Leeds; ha ricoperto l’incarico di Visiting Professor in varie università in Giappone, Europa dell’Est e America Latina. Da tempo collabora con imprese e industrie come consulente per l’amministrazione e lo sviluppo.

Nel 2003 il professor O’Brien ha ricevuto l’onorificenza OBE (Ufficiale dell’Impero Britannico) da Sua Maestà la Regina Elisabetta II per i suoi meriti nel campo del l’educazione delle persone con disabilità.

Bart MacCarthy è professore ordinario di Operations Management presso l’Università di Nottingham dal gennaio 2003. Dopo un inizio di carriera nel settore industriale ha intrapreso il dottorato di ricerca presso l’Università di Bradford negli anni Ottanta, seguito da un post-dottorato presso l’Istituto di Matematica dell’Università di Oxford.

Consulente di numerose industrie, MacCarthy attualmente dirige la Business School dell’Università di Nottingham.

Cathal Heavey è docente dell’Università di Limerik, presso la quale dirige lo Enterprise Research Centre, il centro di ricerca per le imprese (ERC).

L’ERC si occupa di progetti di ricerca incentrati su: innovazione, sostenibilità e competitività.

Markus Lux è direttore del dipartimento di Società civile e buona governance della Fondazione Bosh di Stoccarda.

La Robert Bosch Stiftung, creata nel 1921 dall’imprenditore Robert Bosch,  proprietario dell’omonima azienda, è una delle più importanti fondazioni tedesche. La Fondazione possiede il 92% delle azioni del Gruppo Bosch.

Da anni la Fondazione Bosch promuove progetti in Europa e nel mondo sulle seguenti tematiche: salute, scienze, società, educazione e relazioni internazionali. La Fondazione ha finanziato la creazione di ospedali e di istituti di ricerca in varie città della Germania, dove vengono formati medici e scienziati provenienti da numerosi Paesi.

Chrisostomos Stylios è professore associato del Dipartimento di Ingegneria Informatica del Technological Educational Institute (T.E.I.) dell’Epiro, in Grecia.

Ha conseguito il dottorato di ricerca con onore presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e Informatica dell’Università di Patrasso.

I suoi principali interessi di ricerca includono: sistemi di progettazione complessi, Intelligent Systems, sistemi di supporto alle decisioni per applicazioni mediche.

Shimon Nof è professore di Ingegneria Industriale e direttore dell’Istituto di produzione, robotica e software di integrazione per Manufacturing & Management della Purdue University (USA). In passato ha ricoperto posizioni di “visiting professor” allo MIT, il Massachusetts Institute of Technology, e presso vari atenei in Cile, in Messico, ad Hong Kong, in Israele e in Giappone.

Tiene corsi di Ingegneria presso il Technion, l’Università di Haifa in Israele.

Autore di oltre trecento pubblicazioni, tra articoli su riviste scientifiche e monografie, Nof è stato segretario generale della IFPR (International Federation of Production Research), e direttore della IFAC CC-Mfg. and Logistics systems.

Agostino Villa è ordinario di Tecnologia, Sistemi di Produzione e di Programmazione e Controllo della Produzione presso il Politecnico di Torino. È stato Presidente del Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale e co-fondatore della Facoltà di Ingegneria Gestionale del Politecnico.

Dal 1997 al 2010 ha ricoperto l’incarico di Responsabile del Sistema di Valutazione Interna del Politecnico di Torino.

Dal 2007 dirige lo European Virtual Institute on Innovation in Industrial Supply Chains and Logistic Networks, associazione di istituti europei di alta formazione e di ricerca, che ad oggi annovera il Fraunhofer Institute, la Nottingham University, l’Ecole de Mine di Saint-Etienne e le università di Patrasso, Limerick, Lappeenranta, Trieste e Bolzano.

Dal 1997 al 2007 è stato Presidente  della  International Foundation for Production Research, di cui attualmente è Fellow.